"Non dubitare che un gruppo di cittadini impegnati e consapevoli possa cambiare il mondo: in effetti è solo così che è sempre andata" (Margaret Mead)

Quello che fai per te stesso morirà con te,quello che fai per gli altri rimarrà per sempre


Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

Palio dei Normanni, 12/13/14 agosto

domenica 16 giugno 2019

La Domenica con Gesù, SS.MA TRINITA' / C

……… per tutti coloro che desiderano lasciarsi guidare dalla Parola di Dio: un commento per meditare e per prepararsi alla Liturgia della Santa Messa domenicale

“…Dall’ eternità sono stata formata…Io ero con lui…ed ero la sua delizia…giocavo davanti a lui in ogni istante…” Pr 8,22-31 . 
“Fratelli, giustificati per la fede, noi siamo in pace con Dio per mezzo del Signore…” Rm 5,1-5 . 
“…Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando verrà lui, lo Spirito di verità, vi guiderà a tutta la verità…” Gv 16,12-15.

Frequentemente, gli uomini di Chiesa non considerano ciò che è fondamentale. Cioè, che Dio è il Trascendente. Conseguentemente, non lo conosciamo e non possiamo conoscerlo. E’ proprio quello che i teologi hanno spesso ripetuto. E, cioè, che “Dio è sempre più grande” di quanto noi uomini possiamo pensare su di lui. Questa espressione è la formula che indica chiaramente la nostra incapacità di raggiungere la conoscenza dell’ essenza di Dio. Cioè, di come egli sia.

Il problema, quindi, in cui si è imbattuta la teologia è questo: Perché da una parte abbiamo affermato che Dio è trascendente e, allo stesso tempo, ci siamo messi a tentare di spiegarlo, come se lo conoscessimo già ?

E’ vero che nel N.T. Dio si rivela a noi come Padre, come Figlio e come Spirito. Da ciò, la teologia ha dedotto che in Dio ci sono tre parsone, distinte, che tuttavia sono uno stesso ed unico Dio. Ovviamente, notiamo che questa non è questione di numeri, bensì, di desiderio e necessità di intercomunicazione e donazione reciproca.

Lo studioso Karl Rahner, nel tentativo di spiegare il mistero, ha parlato di Trinità “immanente” (quella che non possiamo raggiungere) e di Trinità “economica” (quella che appare a nostro livello, perché in lei incontriamo il modello di dedizione reciproca tra di noi).

Ovviamente, in questa solennità, non si tratta di presumere di capire, ciò che mai potremo capire. Si tratta, invece, di vedere nella donazione, nell’ uguaglianza, nella comunicazione tra le persone divine, il modello esemplare di ciò che deve essere la nostra convivenza: vivere, per gli altri, una vita che sia donazione e comunicazione. Mai solitudine, mai isolamento, bensì, apertura e chiarezza. In questo modo, la fede diventa un’ esistenza per gli altri.

                                                                         Mons. Antonino Scarcione

venerdì 14 giugno 2019

L'allestimento della scala di Sant'Anna, per la giuria è 2° posto


Anche quest'anno (2019), il nobile quartiere Monte Mira ha partecipato all'edizione di "Cortili e Balconi Fioriti" creando un allestimento presso la scalinata di Sant'Anna.

Già lo scorso anno il quartiere si era cimentato nel predisporre l'allestimento della scalinata, ma la novità proposta in questa edizione ha visto il rivestimento delle alzate, 41 gradini, con carta colorata.
Seppure tra tante difficoltà vista l'irregolarità delle alzate dei gradini, la porosità della superficie e la lunga pedata che non permette la visione d'insieme delle immagini realizzate come vorremmo, a fronte di un impegnativo lavoro, siamo riusciti nel nostro intendo.
Possiamo vantare di essere stati i primi in assoluto nella storia della nostra città a realizzare un allestimento del genere. Il nostro augurio è che nei prossimi anni questa scalinata sia restituita a quella dignità che merita, con un rifacimento in pietra e possibilmente con le alzate in mosaico, per richiamarsi alla Villa Romana del Casale, così come proposto dalla ex consigliera comunale Laura Saffila qualche anno fa. https://quartieremonte.blogspot.com/search?q=scalinata+di+sant%27anna
Il paziente lavoro dei soci di seguito citati, ha permesso il risultato ottenuto, Filippo Purrazza, Salvatore Oliva, Salvatore Di Dio, Osvaldo Scarcelli, Tony Amato, Alfredo Bandiera, Mario Granato, Nicolò Castoro, Kevin Palermo, Lidia Purrazza, Valeria Aloi, Grazia Curcuraci, Maria Ficarra, Laura Saffila, Filippo Rausa.

Un ringraziamento agli sponsor Colorificio Giuseppe Spallina, Ferramenta Enzo Romano, la collaborazione dell'Ass. Girasole con il suo presidente Lillo Pietraviva.

A conclusione della tre giorni che ha visto migliaia di persone in giro per la città, l'ottima critica ricevuta da tutti, e inoltre la passarella di moda, a cura dell'Accademia Belle Arti di Catania, che ha solcato la scala in lungo e in largo per tutta la mezza giornata di domenica, facendo accarrere migliaia di ragazzi e ragazze e arrivato il responso della giuria, che ha lasciato l'amaro in bocca a tutti i soci del Comitato, classificando al secondo posto la nostra scala. 
Ora nulla togliendo alla scala prima classificata, pur rispettando il giudizio della giuria, non lo condividiamo e dispiace che i componenti della giuria non abbiano tenuto in considerazione alcune importanti aspetti.
1) era la prima volta nella storia che una scalinata veniva allestita in siffatto modo;
2) 41 gradini per una lunghezza di circa 50 metri e una larghezza di circa 4 metri;
3) 30 vasi;
4) 90 piante di gerani;
5) 15 sacchi di terriccio;
6) 02 piante di palma nana;
7) 02 piante di calle;
8) 25 piantine di ciclamini;
9) 164 metri di carta;
10) 08 pacchi di colla;
11) 03 bandiere artistiche con i colori del quartiere;
Ed inoltre, la pulizia della scala che a più riprese ha visto impegnate decine di soci del quartiere, fino a domenica, all'rquando abbiamo dovuto spazzare la scala per la sfilata di moda. 
Alla fine, abbiamo ottenuto un risicato secondo posto che ha fatto "arrabbiare" tutti i soci del quartiere che in piazza Garibaldi anno ascoltato dalla viva voce del presidente della giuria il responso; giudizio che ha detta di tanti quartieranti e concittadini, non rispecchia lo sforzo e il lavoro prodotto.

Il nostro disappunto non è legato al premio (lo scorso anno abbiamo allestito la scala con vasi e gerani, fuori concorso), ma al metodo di giudizio e al regolamento, detto ciò è ben chiaro che l'attuale regolamento che disciplina la manifestazione va rivisto e corretto, perchè se la giuria assegna qualche punto in più a chi mantiene il balcone, il cortile o la scala in maniera perenne tutto l'anno, non garantisce chi si adopera a realizzare una installazione momentanea, come nel nostro caso.  

Cosi come riteniamo dovrebbe essere inserito nel regolamento l'alestimento di piazze o vie, che non possono essere considerate nella categoria cortili o balconi, penalizzando chi di fatto allestisce un cortile o un balcone.

Detto ciò, nel complimentarci con tutti per l'impegno e lo sforzo per realizzare la manifestazione, auspichiamo che i suggerimenti sopra menzionati possano trovare un immediato riscontro, per permettere che la prossima edizione di Cortili e Balconi fioriti non abbia strascichi di sorta.
                                               
                                                                                                                    Laura Saffila


  



















domenica 9 giugno 2019

La Domenica con Gesù, PENTECOSTE / C

……… per tutti coloro che desiderano lasciarsi guidare dalla Parola di Dio: un commento per meditare e per prepararsi alla Liturgia della Santa Messa domenicale

“…Venne…dal cielo un fragore… un vento che si abbatte impetuoso .…Apparvero loro come lingue di fuoco…che si posavano su ciascuno…” At 2,1-11 . “…Quelli che sono guidati dallo Spirito di Dio, questi sono figli di Dio…” Rm 8,8-17 . “…Lo Spirito Santo, che il Padre vi manderà nel mio nome…Lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto” Gv 14,15-16.23b-26.

Lo Spirito Santo, misterioso cuore del mondo, “radice di ogni femminilità” (Cfr. Davide M. Montagna), vento sugli abissi e respiro al primo Adamo, come ottimamente afferma E. Ronchi, viene descritto attraverso tre azioni: rimarrà con voi; vi insegnerà ogni cosa; vi ricorderà ciò che vi ho detto. Ecco qui tre verbi pieni di significato. 1.Rimanere: perchè lo Spirito è già qui. Ha riempito la “camera alta” di Gerusalemme e il cuore di ognuno. Nessuno, ora, è più solo. Anche se noi andassimo lontano da lui, lui non andrà mai via da noi. Se noi lo dimenticassimo, lui non ci dimenticherà. E’ un vento benefico, che ci spinge a diventare Chiesa. 2. Insegnare ogni cosa. Sarà, cioè, la memoria di ciò che è accaduto “in quei giorni irripetibili”, quando “la carne umana” è stata la tenda di Dio e, insieme, sarà la nostra genialità, per fornire risposte libere e inedite alla storia.

“Insegnare” significa incidere un segno dentro, nell’ intimità di ciascuno. 3. Ricordare: vuol dire riaccendere la memoria di quando Egli passava e guariva; riportare al cuore gesti e parole di Gesù. Vediamo che lo Spirito ci fa innamorare di un cristianesimo, che sia visione, incanto, fervore, poesia, stupore, perché , come afferma Papa Francesco, “la fede senza stupore diventa grigia” . Non ci sfugga un elemento, che è la caratteristica di tutte e tre le azioni dello Spirito Santo, e cioè: egli rimarrà sempre con voi, vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto.

Certamente, lo Spirito avvolge e penetra la realtà umana; nulla sfugge ai raggi della sua luce. Non
esclude nessuno: investe i profeti, le gerarchie della Chiesa, o i grandi mistici, pellegrini dell’Assoluto. Incalza tutti noi, cercatori di tesori, cercatrici di pietre, che ci sentiamo toccati profondamente dal fascino di Cristo.

Cos’ è, quindi, lo Spirito Santo ? E’ Dio , che inventa, apre, fa cose che nessuno si aspetta. Dà a Maria un figlio, che è “fuori dagli schemi”, ad Elisabetta un figlio profeta. E a noi dona tutto ciò di cui abbiamo bisogno. 
 
                                                                                   Mons. Antonino Scarcione 
 

mercoledì 5 giugno 2019

Le iniziative collegate a Cortili e Balconi Fioriti


La mappa dei Cortili, Balconi e Scalinate in fiore


Cortili e Balconi Fioriti, il Programma

Ripubblichiamo il programma di "Cortili e balconi fioriti", che ha subito qualche piccola variazione, in più troverete anche la mappa degli allestimenti floreali in concorso.

dal 7 al 9 giugno
- Cortili e Balconi Fioriti - XIII Edizione nel Centro Storico cittadino, con la partecipazione di Scuole, Associazioni, Comitati di quartiere, Commercianti e Privati.
- Piazza San Giovanni - Pannelli infiorati a cura dell’UCIIM e dell’Ufficio Ecumenico Dialogo interreligioso
- Piazza Garibaldi - Galleria d‘Arte del Circolo di Cultura - Piazza in Foto, mostra fotografica sulla città, ore 10.00/12.00 e 17.00/19.00
- Via Garibaldi - Mostra fotografica ed Installazione floreale a cura dello SPRAR
- Via Umberto - Chiesa del Purgatorio - #ARCHITETTINGALLERIA OFF
mostra collettiva allestita in occasione della manifestazione nazionale Open! Studi Aperti. A cura dell’Ordine degli Architetti di Enna, dalle 16.00 alle 19.00
- Via Capizzi - Galleria Triskelion - Hovo Sapiens: personale dell’artista Salvatore Cammilleri dalle 10.30 alle 13 e dalle 17 in poi.

VENERDÌ 7 giugno
ore 16.00 – Piazza Falcone e Borsellino - Apertura della manifestazione
ore 16.30 - Piazza Falcone e Borsellino - Passaggio della 29^ Edizione Giro di Sicilia e Veteran Car Club Panormus - ore 17.00 Arrivo e Sosta in Piazza Cattedrale
ore 17.30 - Chiesa del Purgatorio - ''#ARCHITETTINGALLERIA OFF Gli Architetti aprono i loro studi al pubblico.'' Inaugurazione a cura dell‘Ordine degli Architetti di Enna
ore 18.30 - Piazza Falcone e Borsellino - Presentazione Lotteria del Palio dei Normanni e relativi premi, a seguire spettacolo Medioevale a cura del Musici del Palio dei Normanni

SABATO 8 giugno
ore 17.00 - Chiesa del Carmine - Camminata silenziosa di Cavalieri Templari Cattolici per le vie del Centro Storico con partenza dalla Chiesa, secondo la tradizione sede medioevale dei Templari
dalle ore 18,00 alle ore 20,00 Via Garibaldi e Piazza Garibaldi esibizione dei musici del Palio dei Normanni
ore 21.00 - Via Cavour 4 - Sede del Copat - Raduno per visita notturna guidata: Sala delle Luci e benvenuto del Sindaco, Palazzo di Città, Mostra del Libro Antico.

DOMENICA 9 giugno
ore 11.00 - Centro Storico - Tradizioni di Sicilia, Passeggiata del Carretto Siciliano, a cura di Mario Paternicò & Figli
ore 17,30 - Teatro Garibaldi - Concerto Italo Russo con la partecipazione della Corale Polifonica ”M° Salvino Laurella”. Ingresso libero
ore 18.00 - Via Marconi - PROTEICO... performance interattiva di Salvatore Cammilleri con la partecipazione di Caterina Arena e Caterina Sferrazza
ore 20.00 - Scalinata Sant’Anna e vie del centro - “Profumo di donna”, la seduzione dell’abito: performance itinerante, a cura della Maison du Cochon, diretta dalla prof.ssa Liliana Nigro dell‘Accademia Belle Arti di Catania - Trucco e Parrucco a cura dell’Istituto Professionale ERIS 
ore 20.30 - Piazza Garibaldi – Balcone Palazzo di Città - Premiazione della XIII Edizione di “Cortili e Balconi fioriti”
ore 21.30 - Piazza Falcone e Borsellino - Concerto del gruppo musicale ARCHINUE’

Aspettando Cortili e Balconi fioriti 2019...

Di seguito qualche scatto fotografico che vede l'impegno di alcune donne del nobile quartiere impegnate nella realizzazione di alcune bandiere con i colori sociali che contraddistinguono il quartiere Monte Mira.

Nelle foto Lidia Purrazza, Maria Ficarra, Valeria Aloi, Grazia Curcuraci e Laura Saffila.

Nelle prossime settimane, in attesa del Palio dei Normanni verranno realizzate altre bandiere e qualche costume da notabile e dama che arricchirà la collezione di abiti di proprietà del quartiere.